Pane e pasta causano la celiachia

E’apparso su Il Fatto Quotidiano un articolo molto interessante che sintetizza i risultati di alcuni studi su pane, pasta e derivati.
Secondo il Prof. Ritieni dell’Università Federico II di Napoli, questi cibi alla base della dieta mediterranea, farebbero venire la celiachia.

Pare che il grano utilizzato per produrre pasta e pane provenga dal Canada, sostanzialmente per una questione di convenienza economica: produrre grano costa molto.

In Canada però le leggi sui livelli di contaminanti è molto restrittiva e il prodotto che non rispetta i limiti viene scartato e acquistato da Paesi come il nostro che dovrebbe essere l’emblema della cucina sana. Quando si parla di contaminanti si fa riferimento a “micotossine” prodotte dai funghi e, in particolare al DON (deossinivalenolo, o VOMITOTOSSINA) che prolifera nei silos e nei mezzi di trasporto in condizioni climatiche fredde ed umide, tipiche di Paesi come il Canada.
Il DON è un cancerogeno CLASSE 3 che sicuramente altera la barriera intestinale (permeabilità) e interagisce con il sistema immunitario. Questo fenomeno indotto dal DON si chiama distazione immunologica e causa la perdita di efficacia del sistema immunitario.

Gli studi del professore, parlano di una relazione con la celiachia e la cosiddetta “gluten sensitivity” (intolleranza al glutine-non celiachia) ma non è tutto.

Abbiamo infatti un sacco di lavori pubblicati che correlano queste non “ben specificate sensibilità al glutine”, con le LEUCEMIE, i LINFOMI e i GLIOBLASTOMI.

Per contrastare questo fenomeno non eliminando completamente i carboidrati dalle nostre tavole, possiamo iniziare a consumare i grani antichi come il farro e il grano saraceno.

FONTE
Pasta fatta con grano di importazione e intolleranze alimentari, relazione indiretta tra microtossine e celiachia.
Articolo “Pane e pasta” del Dr Armando D’Orta

0,000 articoli